Capelli, gravidanza e post-parto

    La gravidanza è un momento delicato che una donna si trova ad affrontare, ed in questa determinata situazione ogni chioma può assumere un risvolto differente: alcune possono essere più corpose, altre invece possono svuotarsi.

    La caduta dei capelli è un fenomeno che può colpire sia le future mamme sia le neomamme: in corrispondenza dell’ultimo trimestre di gravidanza, infatti, alcune donne manifestano una perdita di capelli, che spesso si intensifica e si protrae anche mesi dopo il parto. Ma quali sono le cause di questa caduta intensa ma temporanea e, per fortuna, completamente reversibile? E come porvi rimedio? Scopriamolo insieme!

    I diretti responsabili: gli ormoni!

    Per capire le cause della perdita di capelli nell’ultimo periodo della gravidanza e soprattutto nella fase post-parto, dobbiamo prima di tutto considerare quali cambiamenti affronta la donna in questo particolare periodo della vita. Il corpo della futura mamma infatti cambia di giorno in giorno, rimodellandosi per fare spazio al nascituro. I cambiamenti però non avvengono solo a livello fisico, ma anche e soprattutto a livello ormonale!

    Nella fase di gestazione, infatti, i primi ormoni ad aumentare sono gli estrogeni, che aiutano il corretto sviluppo dell’embrione. Essi però sono anche i responsabili del fatto che i capelli delle donne incinta siano proverbialmente più belli e lucenti! Durante i nove mesi dell’attesa
    gli estrogeni favoriscono la salute dei capelli, rinforzandoli e regolando la quantità di sebo del cuoio capelluto.

    Un altro ormone della gravidanza che contribuisce alla bellezza del capello è la prostaciclina, una sostanza che viene prodotta all’interno della parete di vene e arterie. Questa favorisce la dilatazione dei vasi sanguigni, consentendo una migliore irrorazione dei tessuti. Anche il cuoio capelluto beneficia di questa più potente circolazione, che rappresenta uno stimolo
    costante alla crescita e al rafforzamento dei capelli. Questi due ormoni fanno sì che i capelli prolunghino la loro fase anagen di crescita e contribuiscono a rendere la capigliatura forte e scintillante.

    Alcune cause della caduta dei capelli durante e dopo la gravidanza

    Ci sono alcune donne che iniziano a soffrire di caduta di capelli già durante la gravidanza, in genere nel terzo trimestre. Questo effluvio può essere ricondotto principalmente a:

    • Stress, che influisce negativamente sul corpo e sulla salute dei capelli;
    • Carenze vitaminiche, essenziali per la salute dell’organismo e per il benessere dei capelli.

    In genere, però, è molto più comune perdere i capelli dopo il parto. Quando la gravidanza termina, infatti, i livelli di estrogeni e di prostaciclina calano ed i capelli entrano velocemente nella fase telogen, che li porta alla caduta. Questo tipo di perdita viene chiamata alopecia post-gravidica, ed è un fenomeno di telogen effluvium: questi capelli si trovavano comunque già in fase telogen, e dunque la loro caduta era già prevista dal naturale ciclo di vita del capello.

    Anche la fase di allattamento contribuisce alla caduta dei capelli: l’aumento dei livelli di prolattina, l’ormone responsabile della produzione di latte, è infatti dannoso per il bulbo pilifero.


    Alcuni rimedi

    L’effluvio durante la gravidanza è considerato un fenomeno naturale e, come tale, tende a risolversi da solo dopo qualche mese dal parto. Tuttavia, nel caso in cui la situazione non dovesse risolversi in maniera autonoma ma fosse necessario un supporto aggiuntivo ed efficace, il nostro consiglio, dopo aver consultato il proprio medico, è quello di iniziare un ciclo di trattamento con AnnurKap.

    AnnurKap, integratore alimentare interamente naturale dedicato al benessere dei capelli, è utile per affrontare tutte le situazioni di caduta di capelli. A base di AnnurtriComplex, una sostanza funzionale ad alto contenuto di procianidine oligomeriche B2 estratte dalla Melannurca campana IGP, AnnurKap è indicato nel momento in cui i capelli risultano più deboli e sfibrati, con una tendenza a cadere in grande quantità, come ad esempio nel periodo di gravidanza e post-parto. L’efficacia di AnnurKap è stata confermata da studi scientifici pubblicati ed in esclusiva per AnnurKap.

    Per far sì che il trattamento sia efficace, durante i primi 3 mesi è consigliato assumere 2 capsule al giorno, in due singole somministrazioni, a stomaco vuoto. Successivamente, nella fase di mantenimento, assumere invece 1 capsula al giorno, lontano dai pasti, per i successivi 3 mesi. E per un’azione coadiuvante efficace, è molto consigliato l’utilizzo di AnnurKap Shampoo Anticaduta.


    Scopri tutti i prodotti AnnurKap dedicati alla bellezza dei capelli

    • Jul 29, 2021
    • Categoria: Blog
    Carrello
    0
    Non ci sono prodotti nel carrello