Caduta dei capelli:

facciamo chiarezza!

La caduta dei capelli può essere normale e fisiologica o avvisaglia di una problematica più profonda.

Quali sono i segnali da tenere sotto controllo?
Come si può intervenire efficacemente?

ECCO ALCUNI CONSIGLI PER IL BENESSERE DEL CAPELLO!

quanti capelli perdiamo al giorno?

Va ricordato che ogni capello si trova in una diversa fase di crescita: ecco perché, nonostante questa perdita quotidiana, non abbiamo quasi mai l’impressione di avere in testa aree vuote o di sentire la chioma “povera”.

Quando preoccuparsi della caduta dei capelli?

Ci si può iniziare a preoccupare se si trovano una quantità di capelli caduti più abbondante del solito. In generale, la caduta di capelli può essere dovuta a una predisposizione genetica ereditaria, come le varie forme di alopecia, ma possono avere un ruolo importante anche altri fattori, quali stagionalità, stress, fattori psicologici o problemi ormonali.

In presenza di queste condizioni, il ciclo vitale del capello rallenta la sua attività e ritarda la nascita di nuovi capelli, a volte interrompendola definitivamente.

Caduta fisiologica o patologica?

La caduta di capelli, quindi, può avvenire:

giornalmente

Come un evento fisiologico, che non compromette lo stato della capigliatura. In questo caso si parla di un rinnovamento naturale che non rappresenta una manifestazione patologica.

durante i cambi di stagione

Questa perdita di capelli è più abbondante rispetto alla perdita giornaliera, ma anche in questo caso non rappresenta una patologia. Questo tipo di caduta può essere dovuta al mutamento dei ritmi di luce/buio e allo stress fisico che ne consegue.

durante tutto l’anno

Un costante aumento “quantitativo” dei capelli caduti e, cosa più seria, un peggioramento “qualitativo” dei capelli nuovi, richiede approfondimenti. La caduta di capelli può essere, infatti, uno spiacevole sintomo secondario (ad esempio di una malattia) o rappresentare un problema di disposizione genetica, agenti patogeni o forte stress.

Spesso dopo la doccia si raccolgono alcuni capelli che sono caduti durante lo shampoo: questi però non sono un indicatore da considerare! I capelli che cadono quando li laviamo, infatti, si staccano a causa dei movimenti dei polpastrelli per detergere la cute ma sarebbero caduti comunque: erano già pronti al distacco!

Per capire se la caduta dei capelli è preoccupante è importante osservare la cute, soprattutto:

l’area superiore del capo
la zona della fronte
la zona delle tempie

Infine, è importante controllare anche il proprio stile di vita, se l’alimentazione sia provvista di tutti i nutrienti, proteine, acidi grassi e vitamine utili ai capelli. Sarebbe sempre meglio prediligere una dieta ricca di frutta, verdura, pesce, carne, legumi e uova.

Come intervenire

GLI INTEGRATORI NATURALI ANNURKAP®
E ANNURKAP VITALITY®

Se la caduta si manifesta con una perdita copiosa e continuativa 
nell'arco di tutto l'anno, il consiglio è quello di agire assumendo AnnurKap® con formula specifica 

AnnurKap 60 capsule
AnnurKap 60 capsule
AnnurKap 60 capsule
AnnurKap 60 capsule

AnnurKap 60 capsule

€49,50
SCOPRI IL PRODOTTO

Se invece la caduta è profusa ma non preoccupante e si manifesta principalmente durante i cambi di stagione o in periodi stressanti il consiglio è AnnurKap Vitality®

Annurkap Vitality 30 Capsule
Annurkap Vitality 30 Capsule
Annurkap Vitality 30 Capsule
Annurkap Vitality 30 Capsule

Annurkap Vitality 30 Capsule

€28,00
SCOPRI IL PRODOTTO